Imola: per la coppia Veronesi – Neri è Uno-Due!

Si conclude in maniera positiva il quinto round del Campionato Italiano Gran Turismo per il nostro driver bolognese. Dopo l’esordio in Classe GTS con il russo Mikhail Spiridonov al Mugello, Veronesi ha affrontato lo splendido tracciato del Santerno con Nicola Neri, una coppia tutta al Bolognese dunque, con grandi ambizioni di far bene nel Circuito di casa.

Nelle Prove Libere Pierluigi si inserisce subito nelle posizioni di vertice dimostrando buon feeling con la vettura e con il tracciato; solo piccole modifiche al fine di affinare al meglio il set-up della vettura in vista delle qualifiche.

Le qualifiche che si dividono in due sessioni da 15 minuti, Q1 e Q2, mostrano il potenziale della squadra e dei due piloti, Nicola Neri ottiene il terzo tempo in Q1 e Pier ottiene una super Polo Position in Q2 rifilando otto decimi al secondo.

Gara 1 – Poco prima dello start c’è un colpo di scena, le due Cayman GTS dell’Ebimotors partono dai Box e Neri si ritrova le due caselle vuote davanti a se. La partenze è buona e Neri gestisce bene la gara e il cambio pilota, con Veronesi che all’uscita dai Box è in P1. Veronesi amministra bene il vantaggio su De Castro cercando di non forzare più di tanto ritmo e portando la sua Cayman GTS alla Vittoria.

Gara 2 – E’ Pierluigi a scattare dalla Pole in Gara 2, le condizioni meteo e della pista sono davvero difficili e non aiutano a stemperare la tensione. La pioggia caduta copiosamente fino a poche prima ha inondato il tracciato ma la pista va pian piano asciugandosi. Veronesi opta per le Slick una scelta corretta ma difficile per i primi giri di gara. Lo start è buono e Pier al Taburello mantiene la prima posizione; De Castro è un osso duro però da mollare e con Veronesi nasce un duello spettacolare arrivando fino al contatto tra i due alla Tosa. Pier è bravo a difendere la prima posizione riuscendo a prendere verso la fine dello stint alcuni secondi sull’alfiere dell’Ebimotors. Il Pit stop è perfetto e Neri al rientro ha un margine di oltre 10 secondi sugli inseguitori, purtroppo però a 15 minuti dalla fine della corsa, una Safty car fa il suo ingresso in pista azzerando tutto il vantaggio. Neri non riuscirà a fermare gli attacchi di De Castro ma porterà comunque a podio la numero 205 giungendo secondo di classe GTS.

Pierluigi Veronesi: ”Sono davvero contento di questo fine settimana, la squadra ha lavorato al meglio e con Nicola mi trovo molto bene, è un ottimo compagno di squadra. Se la Safety non faceva il suo ingresso in Gara 2 potevamo bissare il risultato di Gara 1 ma nelle corse tutto può succedere…Con un primo e un secondo posto, Neri è secondo in classifica e questo mi rende molto felice, sono contento per lui.”

  admin  /    12 settembre 2017  /   Senza categoria  /   0 Commenti

commenti

Commenta questo post

   

Credits