Monza: Vittoria di…classe

Nel week end del 1°-3 Luglio Veronesi fa il suo esordio nella Coppa Italia GT a bordo di una 991 Porsche GT3 Cup.

Il bolognese, reduce dagli ottimi risultati conseguiti nella Lotus Cup Italia, non ci pensa due volte alla chiamata del patron della ZRS Motorsport, Alessandro Zambon; Team di Borsea, che ha conseguito ottimi risultati nella stagione con Riccardo De Bellis in lotta per il Campionato.

Le prove Libere del Venerdì servono a Veronesi per capire la vettura non semplice da guidare, ma soprattutto difficile da domare, a fronte di una cavalleria elevata. I tempi fatti registrare sono buoni e trovando il feeling giusto con la vettura, giro dopo giro Pierluigi migliora.

Nelle Qualifiche, i venti minuti vengo divisi tra i due piloti, Pierluigi e il suo compagno Stefano Barbieri; nei tre crono fatti registrare Pierluigi, migliora giro dopo giro e segna il quinto tempo assoluto e primo di Classe.
Il compagno di squadra completerà la sessione di qualifica.

Gara

La partenza, rigorosamente lanciata, è ottima, e Pierluigi riesce alla prima variante a sopravanzare Fondi alla guida della GT3 di Autorlando. Pier sembra rimanere col passo gara col gruppo di testa delle GT3, ma nelle tornate successive la supremazia nei lunghi rettilinei è notevole e Veronesi deve semplicemnte amministrare, sul 458 Ferrari e successivamente sulla Gt3 cup Porsche di Fortuna, il suo vantaggio.

Sotto la bandiera a scacchi conclude quinto assoluto e primo di Classe.

Un importante risultato

Pierluigi Veronesi:” E’ stato davvero bello poter essere qui a Monza nel tempio della velocità a bordo di una 991 Porsche. Ringrazio il Team e il suo staff, molto professionale per questa occasione che si è presentata e per tutti coloro che dietro le quinte hanno reso possibile il fatto di essere qui. Guidare un GT3 non è un passeggiata, e andare forte davvero ancora meno, però non aver fatto danni e soprattutto migliorare giro dopo giro i crono significa che il potenziale macchina e pilota ci sono e questo mi rimpie di gioia”.

  admin  /    7 luglio 2016  /   News  /   0 Commenti

commenti

Commenta questo post

   

Credits